Statuto

SIN-DEM - SOCIETA’ ITALIANA DI NEUROLOGIA
“Associazione Autonoma Aderente alla SIN per le Demenze”
STATUTO
DENOMINAZIONE SCOPO E SEDE
Art. 1 – Il Gruppo di Studio Demenze della SIN, per soddisfare esigenze di maggior operatività ed agibilità organizzativa e per potersi interfacciare con altre Società ed Associazioni già esistenti nell’area clinico-scientifica delle demenze, si tra sforma in Associazione Autonoma Aderente alla SIN con la dizione “ SIN-DEM Associazione Autonoma Aderente alla SIN per le demenze ”. La sigla “SIN-DEM” identifica a tutti gli effetti l’As sociazione.
Art. 2 – La SIN-DEM ha sede presso la sede del Pres idente Onorario o del Presidente pro-tempore.
Art. 3 – La SIN-DEM ha lo scopo di promuovere lo sv iluppo della ricerca scientifica di base e clinica nel campo delle demenze. Per conseguire tale obiettivo la SIN-DEM svilupperà iniziative volte anche alla formazione ed aggiornamento degli specialisti ed al miglioramento della qualità in questo settore. L’attività della SIN-DEM è coordinata con gli interventi di istituzi oni pubbliche e private aventi analoghe finalità a livello europeo ed extraeuropeo.
Art. 4 – La SIN-DEM si propone come Società scienti fica che auspica l’adesione di tutti gli studiosi e cultori interessati alle demenze.
Art. 5 - La SIN-DEM non ha scopi di lucro.
Art. 6 - La SIN-DEM può istituire Sezioni Regionali e/o Interregionali.
Art. 7 - La SIN-DEM si propone di perseguire gli sc opi statutari mediante:
a) l’organizzazione di congressi scientifici nazionali ed internazionali anche in concerto con la Società Italiana di Neurologia (SIN);
b) eventuali riunioni scientifiche delle Sezioni Regio nali ed Interregionali;
c) altre riunioni programmate e finalizzate alla promo zione della ricerca e dell’attività scientifica;
d) la promozione e la partecipazione a progetti di for mazione continua e manageriale anche attraverso lo sviluppo di un sistema di crediti e l a elaborazione di linee guida che si inseriscano nel quadro complessivo delle linee guid a internazionali;
e) la promozione e la diffusione dell’informazione sul le demenze;
f) il coordinamento delle ricerche scientifiche sulle demenze;
g) il favorire mediante borse di studio, premi e pubbl icazioni il progresso delle conoscenze aventi una precisa attinenza con le demenze;
h) la promozione di ricerche epidemiologiche, patogene tiche, cliniche e farmacologiche nel campo delle demenze;
i) l’eventuale creazione di una rivista, o l’adozione di una rivista già esistente quale organo ufficiale della società;
j) l’adesione ad iniziative internazionali aventi le s tesse finalità;
k) il collegamento con Società Scientifiche nazionali ed internazionali;
l) il collegamento con le Associazioni nazionali ed in ternazionali dei pazienti e familiari.
PATRIMONIO ED ESERCIZI SOCIALI
Art. 8 – Il patrimonio della SIN-DEM è costituito:
a) dai beni mobili ed immobili che diverranno propriet à della SIN-DEM;
b) da eventuali fondi di riserva costituiti con le ecc edenze di Bilancio;
c) da eventuali erogazioni, donazioni e lasciti.
Le entrate della SIN-DEM sono costituite:
a. dalle quote sociali;
b. dall’utile eventuale derivante da manifestazioni cu lturali e scientifiche o partecipazioni ad esse;
c. da ogni entrata che concorra ad incrementare l’atti vo sociale.
Art. 9 - L’esercizio finanziario ha durata annuale, decorre dal 1 gennaio e si chiude il 31 dicembre di ogni anno. Entro 90 giorni dalla fine dell’eserc izio verranno predisposti dal Consiglio Direttivo il Bilancio consuntivo e quello preventivo del succes sivo esercizio.
E’ fatto divieto all’Associazione di distribuire, a nche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi e riserve durante la vita dell’Associa zione stessa; l’eventuale avanzo di gestione sarà impiegato per la realizzazione delle finalità istit uzionali dell’Associazione.
In caso di scioglimento dell’Associazione, il patri monio verrà devoluto ad altra Associazione avente finalità analoga.
SOCI
Art. 10 - La SIN-DEM ha tre categorie di soci:
• Soci Fondatori;
• Soci Ordinari;
• Soci Onorari.

Art. 11- I Soci Fondatori sono tutti coloro che han no costituito la SIN-DEM ed hanno pagato la quota per la costituzione formale della Società. I Soci Fondatori sono comunque tenuti al pagamento di quote annuali della stessa entità di q uelle dovute dagli altri Soci. La qualità di Socio Fondatore si perde per decesso o per dimissioni vol ontarie. I Soci Fondatori hanno diritto di voto in assemblea e possono essere eletti a tutte le carich e sociali. Nel caso che un Socio Fondatore cessi nell’attività della SIN-DEM, il Consiglio dei Soci Fondatori procederà alla sua sostituzione designando a maggioranza qualificata dei 4/5 dei pr esenti un Socio Ordinario.
Art. 12 - Per diventare Socio Ordinario è necessari o essere in possesso della specializzazione in Neurologia, Clinica delle Malattie Nervose e Mental i, Neurofisiopatologia e/o aver partecipato a ricerche inerenti le demenze in termini riconosciut i a livello internazionale.
La domanda di iscrizione dovrà essere controfirmata da due Soci Fondatori e indirizzata al Presidente della SIN-DEM. Ad essa dovrà essere alle gato un curriculum vitae.
L’ammissione è deliberata, a maggioranza qualificat a dei 4/5 dei presenti, dal consiglio dei Soci Fondatori. Gli ammessi sono tenuti a versare la quo ta annuale nella misura stabilita. Essi acquistano diritto di voto in Assemblea subito dopo il versame nto della quota associativa. I Soci Ordinari possono essere eletti nel Consiglio Direttivo.
Art. 13 - soppresso
Art. 14 – Possono essere riconosciuti Soci Onorari personalità italiane e straniere o enti che si siano particolarmente distinti per le loro attività di st udio e di ricerca nell’ambito delle demenze. La nomina è effettuata con delibera all’unanimità del Consiglio dei Soci Fondatori. I Soci Onorari italiani e stranieri sono esentati dal pagamento de lla quota annuale di associazione. Essi non possono ricoprire cariche sociali. Il Presidente On orario partecipa alle riunioni del Consiglio dei Soci Fondatori e del Consiglio Direttivo con parere consultivo.
Art. 15 – La qualità di Socio Ordinario ed Onorario si perde per decesso, per dimissione, per indegnità riconosciuta dal Consiglio dei Soci Fonda tori con delibera ratificata dall’Assemblea dei Soci e per morosità. La perdita della qualità di So cio esclude ogni rivalsa economica nei riguardi della Società.
Art. 16 - La SIN-DEM ha i seguenti Organi Sociali:
• Il Consiglio dei Soci Fondatori;
• L’Assemblea dei Soci;
• Il Consiglio Direttivo;
• La Presidenza;
• Il Collegio dei Revisori dei Conti;
• Il Collegio dei Probiviri.

Art. 17 - Il Consiglio dei Soci Fondatori è presied uto dal Presidente. Esso ha il compito di tracciare le strategie operat ive dell’Associazione. Elegge 3 dei 7 componenti elettivi del Consiglio Di rettivo, indicandoli tra i soci Fondatori a votazione palese e maggioranza qualificata dei 4/5 dei presenti.
Non sono previste deleghe.
E’ l’unico organo competente a modificare lo Statut o della SIN-DEM, sentito il Consiglio Direttivo, o a sciogliere la SIN-DEM stessa.
Per modificare lo Statuto è necessaria la maggioran za dei 4/5 dei Soci Fondatori presenti.
Per lo scioglimento della Associazione è necessaria la maggioranza dei 4/5 dei Soci Fondatori presenti.
Tutte le deliberazioni del Consiglio dei Soci Fonda tori entrano in vigore all’atto dell’approvazione. Il Consiglio si riunisce almeno una volta all’anno, deve essere convocato dal Presidente in via ordinaria, in concomitanza con l’attività scientifi ca programmata.
La convocazione, sia ordinaria che straordinaria, d el Consiglio dei Soci Fondatori deve essere fatta per iscritto al domicilio dichiarato dal Socio o al suo indirizzo e-mail e spedita almeno 15 giorni prima della data fissata; di ciò fa fede il timbro postale o la registrazione elettronica dell’invio.
Il Consiglio è valido in prima convocazione se sono presenti 4/5 dei Soci Fondatori, in seconda convocazione se è presente la metà più uno dei Soci Fondatori.
Art. 18 – L’Assemblea dei Soci deve essere convocat a dal Presidente in via ordinaria almeno una volta all’anno in concomitanza con le attività scie ntifiche programmate.
L’Assemblea prende atto della data e della sede dei congressi nazionali, delle altre attività sociali, dei temi e delle modalità di svolgimento dei congre ssi stessi sulla base delle proposte presentate dal Consiglio Direttivo.
Approva il Bilancio e l’attività svolta. L’Assemble a designa ed elegge quattro componenti del Consiglio Direttivo. Non sono previste deleghe.
Art. 19 – La convocazione sia ordinaria che straord inaria dell’Assemblea deve essere fatta per iscritto al domicilio dichiarato dal Socio o al suo indirizzo e-mail almeno 15 giorni prima della data fissata; di ciò deve far fede il timbro postale o l a registrazione elettronica dell’invio.
L’Assemblea è valida in prima convocazione se prese nte almeno la metà dei Soci, in seconda convocazione (che può avvenire anche nella stessa g iornata) se è presente almeno 1/10 dei Soci. Le deliberazioni sono adottate a maggioranza sempli ce.
Art. 20 - Il Consiglio Direttivo è costituito da se tte membri elettivi, tre dei quali eletti ogni due anni a votazione palese tra i Soci Fondatori dal Consigl io dei Soci Fondatori e quattro eletti ogni due anni fra tutti i soci a scrutinio segreto dall’Asse mblea dei Soci.
A parità di voti risulterà eletto i l candidato anagraficamente più giovane. Fanno parte del Consiglio Direttivo il Presidente O norario, il Presidente, il Segretario, il Tesoriere, il Presidente Eletto ed il Past President.
Coloro che hanno ricoperto la carica di Presidente faranno parte del consiglio direttivo a vita senza diritto di voto (membri permanenti del Consiglio Direttivo) fatta salva la possibilità di essere rieletti nelle cariche sociali.
Fa parte del Consiglio Direttivo anche il president e della SIN, con diritto di voto.
I membri del Consiglio Direttivo rimangono in caric a per un biennio e possono essere eletti consecutivamente per un altro biennio. Un’ulteriore successiva rielezione è vincolata alla non appartenenza al Consiglio direttivo per almeno due anni.
Art. 21 – Il Consiglio Direttivo collabora con la P residenza per la completa realizzazione dei fini istituzionali della SIN-DEM coordinando la realizza zione delle iniziative scientifiche e culturali concordate.
Il Consiglio Direttivo può costituire particolari C ommissioni per specifici compiti. Al Consiglio Direttivo compete, inoltre, il riconos cimento, il controllo e la revoca delle sezioni Regionali ed Interregionali.
Delibera il patrocinio alle riunioni scientifiche o rganizzate dalle sezioni Regionali ed Interregional i.
Stabilisce l’ammontare delle quote e le modalità d i riscossione.
Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente.
Le riunioni del Consiglio Direttivo possono avvenir e tramite audio-video o teleconferenza.
Le sedute sono valide qualora sia presente la metà più uno del totale dei membri diminuita del numero degli assenti giustificati dal Presidente.
Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta all’anno.
Il Consiglio Direttivo delibera a maggioranza sempl ice dei presenti; in caso di parità di voti prevale la proposta cui abbia dato il voto favorevole il Pr esidente.
Art. 22 – Possono essere costituiti in seno al Cons iglio Direttivo vari Uffici che possono essere affidati anche ad esperti esterni per il raggiungim ento dei fini istituzionali della SIN-DEM.
Art. 23 – La Presidenza è l’Organo esecutivo della SIN-DEM ed è costituita dal Presidente Onorario, dal Presidente, dal Presidente Eletto, da l Past President, dal Segretario e dal Tesoriere. Il Presidente ed il Presidente Eletto sono eletti o gni due anni dal Consiglio dei Soci Fondatori tra i Soci Fondatori con votazione palese. Il Segretario ed il Tesoriere sono eletti ogni due anni dall’assemblea dei soci fra tutti i soci. Le carich e di Presidente e Segretario potranno essere rinnovate, ma un nuovo mandato è consentito solo do po una pausa di due anni.
Art. 24 – Il Presidente rappresenta ufficialmente e giuridicamente la SIN-DEM, convoca e presiede le Assemblee dei Soci sia ordinarie che straordinar ie, riunisce il Consiglio Direttivo, cura che vengano eseguite le direttive del Consiglio dei Soc i Fondatori e le delibere del Consiglio Direttivo e le decisioni prese nelle Assemblee, rimanendo costa ntemente in contatto tramite il Segretario, con Sezioni Regionali e Interregionali e con gli eventu ali uffici che fanno capo al Consiglio Direttivo.
In caso di dimissioni o di impedimento permanente d el Presidente in carica, il Presidente Eletto ne assume le funzioni e conclude comunque il proprio m andato alla data prevista all’atto della sua elezione.
Il Presidente dispone di due voti, quando i voti so no pari.
Art. 25 – Il Segretario, oltre che curare lo svolgi mento delle Assemblee e le sedute del Consiglio dei Soci Fondatori e del Consiglio Direttivo (delle qua li redige i relativi verbali), mantiene uno stretto collegamento con la Presidenza, con i membri del Co nsiglio Direttivo e con gli eventuali uffici che fanno capo al Consiglio Direttivo.
Egli inoltre coordina tutte le iniziative idonee al la realizzazione degli scopi statutari della SIN- DEM.
L’attività del Segretario si avvale della collabora zione di una segreteria amministrativa affidata di norma ad una organizzazione esterna, proposta dal S egretario ed approvata dal Consiglio Direttivo. Il Tesoriere cura insieme al Segretario lo schedari o generale dei Soci, controlla il pagamento delle quote ed amministra i beni della SIN-DEM avvalendos i della collaborazione della Segreteria.
Art. 26 – Il Collegio dei Probiviri è costituito da tre Soci, eletti dall’Assemblea tra tutti i Soci. Essi sono rieleggibili consecutivamente per non olt re due mandati.
Il Collegio dei Probiviri esprime parere consultivo su richiesta del Consiglio Direttivo, in merito alle attività espletate dai Soci ed a proposito di controversie tra Soci, tenendo conto degli aspetti pertinenti l’attività societaria.
Art. 27 - Il Collegio dei Revisori dei Conti è comp osto da tre Soci eletti dall’Assemblea tra tutti i Soci.
Essi sono rieleggibili consecutivamente per non olt re due mandati.
Art. 28 – I Revisori dei Conti controllano la gesti one finanziaria e riferiscono annualmente al Consiglio dei Soci Fondatori, al Consiglio Direttiv o ed all’Assemblea dei Soci con relazione scritta, controfirmando altresì, approvandone la regolarità, i bilanci consuntivi.
I Revisori dei Conti partecipano con voto consultiv o alle sedute del Consiglio Direttivo in cui vengono discussi i Bilanci ed a quelle in cui sia r ichiesta la loro presenza dal Presidente. Essi hanno diritto di far inserire a verbale le lor o osservazioni.
Art. 29 – Tutte le controversie sociali tra i Soci e tra questi e la SIN-DEM o i suoi Organi, saranno sottoposte con esclusione di ogni altra giurisdizio ne, alla competenza del Collegio dei Probiviri nominati. Essi giudicheranno ex bono et aequo senza formalità di procedura. Il loro giudizio sarà presentato al Consiglio dei Soci Fondatori.

LINK UTILI

SINdem

Associazione Autonoma Aderente
alla SIN per le demenze

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

  • Address: Studio CongressLab
    via del Rastrello, 7 53100 Siena
  • Email: segreteria@associazionesindem.it
  • Telefono: +39 0577 286003